Uno degli elementi più controversi del Digital Marketing, ma cos’è nel dettaglio la newsletter? Come salvarci dallo spam?

Un blog frequentemente aggiornato, come risaputo, è il fulcro della nostra presenza online. Altrettanto risaputa è l’utilità di canali satellite per convogliare traffico verso esso, sia online che offline. Tra questi c’è la newsletter, un elemento controverso, che può essere estremamente funzionale, come estremamente dannoso. Ma come e quando utilizzarla per avere risultati soddisfacenti? La risposta, come in altri ambiti del Digital Marketing, è una sola: dipende.

Il perchè dell'utilizzo delle newsletter

Esatto, hai capito bene, dipende. Da un impegno concreto e a lungo termine, che richiede pazienza e inventiva. Scrivere contenuti che siano di valore, per raggrupparli e inviarli via mail periodicamente. Indipendentemente dalla tempistica, che sia settimanale, mensile, bimestrale o altro, spiccare nella bagarre di tante mail che arrivano contemporaneamente non è facile, proprio per questo la newsletter deve attirare l’attenzione e stuzzicare la curiosità, già da un titolo conciso quanto diretto.

Cosa vogliamo mandare agli iscritti? News? Riepilogo dei contenuti mensili? Offerte e scontistiche? Un’ibridazione di tua creazione? La risposta è di nuovo dipende. Il modo in cui scegli i contenuti da presentare può determinare il successo o il fallimento della tattica. Dobbiamo stabilire il nostro obiettivo, che può essere lo stesso del blog oppure complementare e suppellettile. Bisogna mettere a punto infatti una strategia per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati. Una buona base di copywriting può essere estremamente importante, poichè riusciremo a fare leva sull’aspetto emozionale di chi ci segue, portandolo magari all’acquisto di un determinato prodotto o servizio di nostra fattura.

Riavvolgiamo velocemente il nastro…

Ricorda, il punto di forza assoluto della newsletter è quello di puntare ad un pubblico estremamente profilato, il quale richiede di sua spontanea volontà l’iscrizione. Deve essere quindi indirizzata ESCLUSIVAMENTE a chi ha espresso desiderio di ricevere aggiornamenti, attraverso un’area apposita, ben visibile che va inserita nel blog.

Pena l’onta dello spam, dalla quale, a conti fatti, non siamo salvi nemmeno se siamo prolissi, difficili da capire o presentiamo contenuti non interessanti. La naturalezza è spesso un elemento cardine, così come il tone of voice, che può essere definito già con la scelta del target del proprio blog.

Anche l’aspetto estetico è particolarmente importante, non va di certo trascurata l’esperienza utente. Un’estetica simile a quella del blog può essere funzionale, con un occhio al design e alla leggibilità dei contenuti (utilizzare un font consono, scegliere dimensioni e colori giusti, spezzare testi troppo lunghi con immagini, link o video). Non scordare mai, assolutamente, il tuo logo in alto, un footer che comprenda link visivi ai social del blog con le rispettive icone ed il pulsante Unsubscribe, per permettere a chi riceve le mail di disiscriversi senza problemi.

Le newsletter, in un sottile filo tra spam e funzionalità

Riepilogando…

Di cosa hai bisogno per creare una newsletter di valore?

  • Pubblico settorializzato e profilato
  • Definizione della strategia mail con obiettivo preciso
  • Contenuti pertinenti alla strategia
  • Buona base di scrittura per il marketing
  • Senso estetico e occhio per la user experience
  • Risorse gratuite (extra, ma importante)

Tra i servizi che permettono di fare un lavoro efficiente, creando contenuti in modo semplice e veloce, segmentando il pubblico e monitorando anche il tasso di apertura e lettura delle mail, possiamo menzionare:

Come tanti altri servizi, anche questi hanno piani gratuiti, con utilizzo base, e piani premium.

Per concludere, ricordiamo che le newsletter fanno parte anche dei servizi che offriamo. Si tratta di un lavoro lungo, in cui ogni piccolo passo va ponderato, ogni contenuto va letto e riletto come fosse la prima volta e dove anche la sperimentazione ha il suo ruolo. Il tutto è una buona opportunità per coinvolgere e fidelizzare, che ne pensi?

Starlife Web Agency

Appassionato di web design, grafica web, SEO, web marketing e fotografia, divoratore compulsivo di film e serie tv, sempre pronto a nuove avventure geek