Come adattare il tuo profilo Facebook alla tua pagina, uniformando il tone of voice e lo stile comunicativo

Pagina e profilo Facebook: lo stesso social, due tipologie di comunicazione differenti, si, professionalità contro frivolezza, no! In molti sappiamo quanto sia importante la coerenza nella propria presenza online, tra i nostri social ma ancora di più all’interno dello stesso social. Oggi parliamo di Facebook, delle sue pagine e dei suoi profili, e della tipologia di comunicazione che si può adottare in queste due entità.

Come unire lo stile di pagina e profilo Facebook

Ciò che è certo e risaputo, è che con il tempo verremo riconosciuti, specialmente quando siamo nell’ambiente lavorativo. Se gestiamo una pagina professionale che porta il nostro nome, o comunque il nostro marchio, diventa poi necessario che qualcosa cambi. C’è una sorta di adattamento, ma ora partiamo dalle basi e vediamo ciò che succede e ciò che c’è da valutare:

Condivisione dei contenuti

Matematico che si faccia, per dare visibilità ad un post sulla pagina lo ricondividi sul tuo profilo. Le persone che parteciperanno e commenteranno potranno essere le stesse, ma anche completamente diverse, la tua bravura sarà nel rispondere in modo professionale e gestire tale differenza. Chi ti ritiene affidabile ti seguirà, così come chi ti reputerà non credibile anche davanti al lavoro.

Convergenza delle entità

Indipendentemente dalle attività dei tuoi altri social, tra pagina e profilo Facebook ci sarà una convergenza. Queste due nature andranno infatti a fondersi poco a poco, mantenendo la professionalità e lo stile comunicativo della pagina. Cosa ne sarà del profilo? Resterà, ma i contenuti si smusseranno gradualmente, mantenendo comunque ciò che sei, ma senza più sproloqui, blasfemie o foto da ubriaco mostrate in pubblica piazza! Il profilo diventa quindi un satellite della pagina, devi per questo motivo mantenere affidabilità e coerenza anche in esso.

Il giusto equilibrio? Dipende

Dipende, come in tutte le branche del Digital Marketing, da svariati fattori, come il settore in cui eserciti, la strategia e, ovviamente, il pubblico. Tuttavia, il giusto equilibrio sta nel dosare bene, creando un mix tra il tone of voice che contraddistingue la pagina e quello che contraddistingue il tuo profilo. Che il risultato sia formale o meno, ciò NON significa assolutamente smettere di postare contenuti di svago sul tuo profilo di qualsivoglia natura, bensì evitare materiale che rasenti il politicamente scorretto. Con quest’ultimo non perderai solo affidabilità, ma rischierai anche segnalazioni.

Essere seri, senza mai prendersi troppo sul serio.

 

Antonio Monizzi, The Marketing Coach

Adattare il profilo Facebook alla pagina

Questo è quanto. Che tu abbia un linguaggio lavorativo formale e aulico o meno, l’equilibrio è e sempre sarà la giusta dose. Sarà esso che ti renderà riconoscibile sul lato professionale, starà poi a te farlo diventare uno dei tuoi segni distintivi. Pronto ad adattarti?

Starlife Web Agency

Appassionato di web design, grafica web, SEO, web marketing e fotografia, divoratore compulsivo di film e serie tv, sempre pronto a nuove avventure geek